Blog: http://aforzadiesserevento.ilcannocchiale.it

Una corsa impazzita



Una volta un giudice come me 
giudicò chi gli aveva dettato la legge: 
prima cambiarono il giudice 
e subito dopo 
la legge. 
 
Oggi, un giudice come me, 
lo chiede al potere se può giudicare. 
Tu sei il potere. 
Vuoi essere giudicato? 
Vuoi essere assolto o condannato?  

                                        F.De Andrè

Questo paese ormai ha gli anticorpi per ogni genere di umiliazione.
La marmaglia poltronissima che siede in parlamento non si differenzia in alcun modo,
nello spargere il virus della vergogna, contagiando ogni "suddito" di questo paese allo stremo.
Destra, sinistra?Parlarne è un favore a tutti Loro.
In Italia l'opposizione non è di destra, di sinistra o di centro.
Tolto Di Pietro , ormai è un'esclusiva della gente che scende in piazza, ignorata da una cronaca giornalistica in gran parte falsata.
Ma c'è dell'altro.
Il governo prosegue nell'impressionante collezione di leggi ad personas, plurale: dal capo del governo si passa al Lodo Consolo che estende l'immunità aprioristica acquisita del Lodo Alfano al resto dei parlamentari.
Ma il virus dell'umiliazione prosegue: siamo al Salvabancarottieri, postilla inserita piccola piccola nella porcata di salvataggio Alitalia che prevede la cancellazione del reato di bancarotta in caso di commissariamento dell'azienda.
Tradotto, salviamo le chiappe dei vari Tanzi, Cragnotti ma sopratutto Geronzi.
Essì, il potentissimo banchiere italiano che salvo' Mediaset dal fallimento viene qui ringraziato dal Silvio nazionale con questa leggina fatta ad hoc per i suoi svariati procedimenti penali in corso.
E chi si accorge della porcata infame?
Una Giornalista, Milena Gabanelli, tra i pochi Giornalisti che ci rimangono.
Complimenti a tutti.

Ma andiamo oltre.
L'ultima malformazione propinataci è un Lodo nuovo di pacca, il Lodo Carnevale.
Ve lo ricordate il caro giudice ammazzasentenze?
L'essere infimo che definì Falcone "cretino"  perché "certi morti io non li rispetto".
Colui che "specialista delle carte apposto", produsse montagne di assoluzioni clamorose attaccandosi a cavilli giudiziari, salvando dalla galera il fior fiore della delinquenza.
Ora questo teppista in pensione, messo sotto processo da Caselli per associazione mafiosa, tanto caro alla Casta, viene resuscitato a 80 anni suonati per diventare primo presidente della Cassazione.
Tutti gli altri non possono superare i 75 anni, lui può superare tranquillamente gli 80.
Al Csm sono cadute le palle.

Ma che volete farci?Pare tutto normale e, dopotutto, la cosa non può suscitare particolare meraviglia quando chi dovrebbe dare queste notizie, spiegarle
alle persone sono personaggi del calibro di Vespa(siano), un "giornalista"(?) che non sa nemmeno che differenza passa fra un indagine e un processo.
E non soffermiamoci ora sulla propaganda delle sue Bugie, quando dice che Berlusconi e Andreotti sono stati Assolti, ma evidenziamo la sua totale mancanza di competenze di base, mentre viene umiliato da Travaglio in una lezione di giornalismo e di legalità .
Guai a noi.

Pubblicato il 13/10/2008 alle 10.40 nella rubrica 1984.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web